RSS

Granello Di Sabbia

Mezzogiorno è passato da un po’.
E io sono qui.
Dispersa nei boschi.
Lontana da casa.
Impegnata in qualcosa di diverso.
A qualcosa che, dico, mi piace davvero.
Lontana dal mondo.
Come in un’altra dimensione.
Come in un altro secolo.
Qui dove la tecnologia non ha un posto.
Niente di più che un soprammobile.
Tagliata fuori dal mondo.
Dal mio mondo.
Senza possibilità di raggiungere casa.
Come un granello di sabbia.
Nell'universo.
Spinta e tirata dalla risacca.
Senza possibilità di emergere da questa quiete.

Cambiare Idea

Non è ancora accaduto niente.
Nulla che mi facesse ricredere delle mie convinzioni.
Di quelle sull'amore.
Di quelle sui rapporti, in generale.
Non è giunto ancora nessuno.
Nonostante le belle parole.
Nonostante annunciasse la più buona volontà.
Nessuno che mi abbia fatto cambiare idea.
Forse è troppo difficile, ormai.
Forse certe idee si sono radicate troppo in me.
Fin troppo bene nella mia testa.
Oscurando, forse, la visione della realtà.
Forse non è ancora arrivata la persona giusta.
Quella non armata di solo di belle promesse.
Quella armata di intenzioni vere.
Ma forse non servirebbe a niente.
È triste dirlo.
Ma forse, semplicemente, è il mondo che gira così.

Forse sono gli altri troppo ciechi per vederlo.
Troppo timorosi per ammetterlo.

Perdere Tutto Il Senso



Ma, il vero amore, non dovrebbe essere ricambiato?

Insomma, tutte quelle storie sull'anima gemella…
Altrimenti perderebbero tutto il loro senso, no?

La Tua Piccola Mano


Quando mi dai la tua piccola mano che tante cose non dette dice, ti ho forse chiesto una sola volta se mi vuoi bene?
Non pretendo infatti che tu mi ami, voglio soltanto saperti vicina e che, silenziosa e lieve, tu mi dia talvolta la tua manina.
- Herman Hesse -

Dare Un Titolo

A volte pare il passaggio più difficile.
Dare un titolo a un pensiero.
Come si fa a riassumerne il contenuto?
La mente vaga.
Senza un’apparente logica.
Un titolo dovrebbe dargliene una.
Poche parole che lasciano il segno.
Far capire l’argomento.
Lasciare spazio all'immaginazione.
Incuriosire.
È come l’ultimo nodo di una tela.
Deve racchiudere tutto ciò che ha intorno.
A volte è complicato.
A volte più dello scrivere il pensiero stesso.
E poi io scrivo troppo.

La sintesi?
Non so cosa sia.

Nel Proprio Mondo

Credo che ognuno di noi viva in un proprio mondo.
Cerchiamo di convivere con il mondo altrui per poi tornare a rifugiarci nel nostro, sicuro.
Ma, a volte, il nostro mondo ci sta stretto.
Quando incontriamo un’altra persona il cui mondo sembra più grande e sereno.

Allora ne vogliamo un po’, del suo mondo.
Vogliamo rifugiarci nel suo e unirlo col nostro.

La Cena Del Giorno Prima

Per quanto io mi possa sforzare, non c’è penna che possa scrivere al completo i miei pensieri.
Forse non esistono ancora parole che possano descrivere ciò che ho dentro di me.
Sembra troppo riduttivo parlare di me soltanto a parole.
Quante cose possono dire di una persona la voce, il tono, possibili difetti di pronuncia, lo sguardo, l’atteggiamento, possibili tic, espressioni o smorfie usate in determinate situazioni?
E quante altre infinite cose possono parlarti di una persona.
Troppe le cose che, a un primo sguardo, non capiamo o, semplicemente, non vediamo.

Persone che celano dentro di sé un mondo intero.
Perché, dentro una persona, c'è molto di più della cena del giorno prima.

Sei Migliore Di Quanto Pensi


Siamo Più Forti Di Come Ci Dipingono

Ho notato che siamo più forti di ciò che sembra.
Il problema è che ci concentriamo sulle cose sbagliate.
Ci focalizziamo su ciò che non va.
Ma perché, per una volta, non facciamo lo sforzo?
Perché non poniamo l’attenzione su ciò che, nonostante le difficoltà, abbiamo superato?
In fondo, ciò che cambia, non sono le difficoltà.
Quelle, in un modo o in un altro, si presentano a tutti.

Ciò che cambia è come decidiamo di affrontarle.
O se, al contrario, ci lasciamo soffocare da queste.

Uno Sguardo

A volte, tutto ciò che ho bisogno di sentire, è che va tutto bene.
Voglio perdermi in un abbraccio.
Non sentire più il bisogno di gridare.
Perché per farmi sentire basta uno sguardo.

Mondo Caotico

A volte il mondo là fuori può sembrare troppo caotico.
A volte si ha bisogno di un porto sicuro al quale attraccare.
Staccare da tutto ciò che è la vita normale.
Quel luogo in cui non pensare a niente.
Poter essere davvero ciò che si è.
Un posto dove sentirsi al sicuro.
Almeno in quel momento.
E ogni volta che ci tornerai.
Io voglio farti stare bene.
In un mio abbraccio.
Quando i nostri corpi si fanno uno.
E, se si sta attenti, si può sentire il cuore dell’altro battere insieme al tuo.
Seguirne il respiro.
Sentirne il calore.
Il profumo.
Ora e domani.
Ogni qual volta ci tornerai.
Un posto sicuro dove potrai rifugiarti.
Quando vorrai.

Sto Aspettando

Ieri mattina, per cambiare, ti ho fatto trovare un buono.
Come uno di quelli che danno al supermercato.
Ma il mio è valido per un abbraccio.
O un bacio.
Come vuoi.
Non era il solito messaggio.
Non uno di quelli che ti mando ogni mattina.
Ho provato qualcosa di originale.
Ma oggi tenterò a scrivere qualcosa di più.
Anche se, per quanto io ci provi, nessun messaggio potrà riuscire ad esprimere ciò che ho dentro.
Se mi chiedessero, proprio ora, di scegliere una sola cosa, tra mille, in questo mondo, sai cosa sceglierei?
Sceglierei un tuo abbraccio.
Averti qui vicino.
Anche fosse solo per un po’.
Per poi tornare ad aspettare.
Di vederti.
Ancora.
Avere del tempo tutto per noi.
Del tempo per parlare.
Magari guardandoci negli occhi.
Uno accanto all'altra.
Lo so cosa mi dirai.
Non ci devo pensare.
Devo stare tranquilla.
Ma, ogni tanto, è inevitabile cascarci.
Ogni tanto, ripensarci.
Non è passato tanto tempo dal nostro incontro.
Ma ogni giorno che passa è un giorno di troppo.
Soprattutto ora.
Non so quando e se ci rincontreremo.
Se, in qualche modo, ci rivedremo.
Quando i nostri sguardi incroceremo.
Ora non ci spero neanche.
È un periodo impossibile per noi.
Tra il tuo lavoro e i miei studi.
Non so perché ti sto scrivendo tutto questo.
Non so a cosa serva.
Non voglio essere pesante.
Comunque, so aspettare.
Sto aspettando.
Come prima.
Come sempre.

Quanto Tengo A Te

Ti ho scritto almeno un paio di messaggi diversi questa mattina.
Diversi tra loro, ma, in fondo, il messaggio è lo stesso.
Come in ogni altro messaggio che ti scrivo.
Sarà la stanchezza o non so, ma oggi non riesco a trovare le parole.
Nessun messaggio potrà spiegare ciò che ho dentro.
Nessuna parola potrà dimostrarti quanto tengo a te.

Un Altro Giorno

Un altro giorno sta per cominciare.
Tu con il lavoro e anche io oggi ho il mio da fare.
Ma nonostante il poco tempo, la fretta e la stanchezza vogliano mettere alla prova, mi fa piacere riuscire a dedicarti, in qualche modo, un po’ di me.
Che sia una parola, un messaggio, uno squillo, un pensiero.
E come a te fa piacere leggere i miei messaggi, a me fa piacere quando leggo qualcosa di tuo.
Quando durante la giornata, nonostante il lavoro e tutto, trovi il tempo e l’occasione per chiamarmi o anche solo per farmi uno squillo.
Soltanto per farmi sapere che ci sei.
E non dover aspettare la sera per sapere qualcosa.
Per avere notizie di te.
Perché lo so che stai lavorando, ma, in questo modi, ti sento più vicino.

Tutto Per Te

Quante volte le parole non sembrano riuscire a spiegare bene tante cose.
Quante volte rimangono strozzate in gola o sulle dita che non riescono a scrivere.
A volte, l’unica cosa che saprebbe riassumere tutto senza sbagliare è un abbraccio.
E, se ora potessi, ne avrei uno tutto per te.

Stardust - Mika ft. Chiara (Testo e Traduzione)

Testo:
I could be staring
At somebody new
But stuck in my head
Is a picture of you
You were the thunder
I was the rain
I wanna know
If I’ll see you again
I said I love you
You said good-bye
Everything changes
In the blink of an eye
It’s been a while
I still carry the flame
I wanna know
Will I see you again
See you again
See you again
Io resterò qui fermo finchè
tu non vorrai stare con me
I could put a little stardust in your eyes
Put a little sunshine in your life
Give me a little hope you’ll feel the same
And I wanna know will I see you again
Will I see you again
I feel like a fool
‘Cause you’re not even there
I’m writing this song
And you don’t even care
Throw me a lifeline
Open the door
And pick up my heart
That you left on the floor
Vieni con me, vieni con me
Io resterò qui fermo finchè
tu non vorrai stare con me
I could put a little stardust in your eyes
Put a little sunshine in your life
Give me a little hope you’ll feel the same
And I wanna know will I see you again
Will I see you again
Funny, how the time goes rushing by
And all the little things we leave behind
But even then in everything I do
Is a little bit of me
And a little bit of you
When will I see you again
When will I see you again
When will I see you again
When will I see you again.
Traduzione:
Potrei starmene lì a fissare

qualcun altro che non sia tu
ma ferma nella mia mente
rimane l’immagine di te

Tu eri il fulmine

io ero la pioggia
Voglio sapere
se mai ti rivedrò ancora

Io ho detto “ti amo”

Tu hai detto “addio”
Tutto cambia
In un batter d’occhio

è durato un po’,

la fiamma è ancora accesa dentro me
Voglio sapere
Ti rivedrò ancora?

Vedrò ancora…

Vedrò ancora…
Voglio che tu sappia

quanto tu significhi per me
Quanto ci vorrà
ci vorrà affinchè tu lo capisca?

Potrei mettere un po’ di polvere di stelle nei tuoi occhi

far entrare la luce del sole nella tua vita
Dammi un po’ di speranza e io farò lo stesso con te
E voglio sapere quando ti rivedrò di nuovo
ti rivedrò di nuovo?

Mi sento un idiota

Perchè tu non sei nemmeno lì
Sto scrivendo questa canzone
E non t’importa neanche
Lanciami un’ancora di salvezza
Apri la porta e raccogli il mio cuore
quello che hai lasciato sul pavimento

Sul pavimento…

Sul pavimento…
Voglio che tu sappia

quanto tu significhi per me
Quanto ci vorrà
ci vorrà affinchè tu lo capisca?

Potrei mettere un po’ di polvere di stelle nei tuoi occhi

far entrare la luce del sole nella tua vita
Dammi un po’ di speranza e io farò lo stesso con te
E voglio sapere quando ti rivedrò di nuovo
ti rivedrò di nuovo?

Divertente, come il tempo passi in fretta

E tutte le piccole cose che ci lasciamo alle spalle
Ma nonostante questo, in tutto quello che faccio
continua ad esserci un po’ di me e un po’ di te

Quando ti rivedrò di nuovo? (x4)
Potrei mettere un po’ di polvere di stelle nei tuoi occhi

far entrare la luce del sole nella tua vita
Dammi un po’ di speranza e io farò lo stesso con te
E voglio sapere quando ti rivedrò di nuovo
ti rivedrò di nuovo? (x2)

Divertente, come il tempo passi in fretta

E tutte le piccole cose che ci lasciamo alle spalle
Ma nonostante questo, in tutto quello che faccio
continua ad esserci un po’ di me e un po’ di te

Quando ti rivedrò di nuovo? (x3).

Il Giorno In Cui sono Tornata A Casa

Oggi è arrivato.
Il giorno in cui sono tornata a casa.
Nella città in cui ho sempre vissuto.
A dormire nel mio solito letto.
Non è confortevole come lo ricordavo.
Qualcosa è cambiato.
Non c’entra il mio letto.
Quello è sempre lo stesso.
Ciò che è cambiato è qualcosa dentro di me.
Sono sempre la stessa.
Ho soltanto la sensazione che sarebbe meglio se ora, qui con me, ci fossi tu.
È vero che ora ci separano molti chilometri.
E non sei vicino come ieri.
Ma in fondo non siamo poi così lontani.
Tutta questa lontananza mi spaventava.
Ma ora so che, in realtà, non c’è nulla a cui un treno non possa rimediare.
Volere è potere, no?
E io voglio rivederti.
E farti morire, come dici, con la faccia scandalizzata che faccio.
Forse non dovrei pensare troppo al fatto che ora siamo lontani.
Forse dovrei pensare al fatto che siamo stati così vicini.
E che, se lo vorrai, lo saremo ancora.
Per sentirmi ancora a casa.
Stare bene, insieme, davvero.

Stazione

Ancora qualche ora e sarò in stazione.
Questa notte la mia amica si è messa d‘impegno per rimanere sveglia.
Per godersi le ultime ore con me.
Crollata sul divano.
Mentre io sono qui, seduta per terra, a scriverti.
Verso le quattro parte il mio treno.
Venti minuti dopo arrivo dove dovrò fare il cambio.
Lì dovrò aspettare a lungo il treno che, attraverso molti chilometri, mi porterà a casa.
Sono passati dieci giorni da quando ho messo piede qui.
Ma il tempo sembra volato.
La mia amica, famiglia e compagni oggi si sono messi d’impegno per farmi rimanere.
Ma domani sera sarò di nuovo nella mia città.
Domani mattina mi sveglierò nel mio letto.
Ma oggi sono ancora qui.
Sembra quasi strano.
Sono stata bene qui.
Credo che, in qualche modo, una parte di me ci rimarrà.

Forse ora mi converrebbe iniziare a preparare la valigia.

____________________ Pensieri Più Letti Della Settimana ____________________

_____ Da che parte del mondo arrivano coloro che partecipano a questi pensieri? _____

free counters