RSS

Morte Di Una Persona Che Mi Ha Dato Tanto Senza Sapere Della Mia Esistenza

Ho sempre pensato fosse spesso una moda, un modo per apparire e fare scena quello di esprimere il proprio (eccessivo) dispiacere per la scomparsa di un personaggio dello show business. 
Insomma, con tutte le persone che muoiono ogni giorno, la vita di un personaggio non è più importante di altre semplicemente perché famoso. 
Una vita è una vita. 
Forse, però, ora credo di avere capito cosa provavano. 
E mi sento idiota.
Per quanto io stessa trovi assurdo ciò che credo di sentire (ok, non sono mai stata brava con la gestione delle emozioni), sono rimasta particolarmente colpita da questa notizia riguardante una delle persone che inconsapevolmente mi ha aiutata nel momento più buio della mia vita e mi ha accompagnata per mano buttandomi in mille avventure. 
Non sono mai stata fanatica di qualcosa in particolare, ma credo che le persone che entrano in qualche modo nella nostra vita, nonostante a volte non ne facciano più parte, lascino sempre un qualche segno dentro di noi, anche quando non ce ne accorgiamo.

3 commenti:

turistipersbaglio.com ha detto...

Bell'articolo. Non credo che bisogna essere per forza dei fan sfegatati di qualcuno per sentirsi poi sinceramente addolorati dalla loro scomparsa. Credo che il senso di libri, teatro, musica, poesia, dell'arte in generale sia farci crescere, o comunque la condivisione di emozioni, inevitabile dunque sentirsi legati a questi autori. In un anno sono andati via, tra gli altri, Robin Williams, Mango e Pino Daniele. Non troverai a casa mia poster di nessuno, ma film e CD, i film del primo mi hanno segnata in particolare da ragazza. La musica degli altri due mi ha accompagnata in infiniti viaggi, come allora non sentire di aver perso qualcuno che ancora altro avrebbe potuto darci?

Shaman Ariel ha detto...

A me è capitato con Freddie ed Ayrton Senna, hanno lasciato un vuoto- A volte le cosiddette star hanno un ruolo importante nella nostra vita, anche se loro non lo sanno e posso diventare la nostra forza in momenti brutti, anche se per molti può sembrare strano.

Cristina ha detto...

Ciao cara, ho letto il titolo del tuo post ed ho subito pensato...ecco qualcuna che sta parlando del Duca!
Perchè quel che tu dici so cosa sia, lo so da gennaio, quando David Bowie è mancato. Amo il modo inc ui esprimi i tuoi pensieri e poi......benvenuta nel club delle insonni attive!!
Anche io, come te, godo di quella duplice carogneria che è il non dormire prima di mezzanotte oppure di svegliarsi quasi con maniacale precicione verso le 3.40 e dedicarsi ai film di serie B, o alla lettura con una microluce per non disturbare i normo-dormienti di famiglia........

Posta un commento

Lascia Il Tuo Pensiero :)

____________________ Pensieri Più Letti Della Settimana ____________________

_____ Da che parte del mondo arrivano coloro che partecipano a questi pensieri? _____

free counters