RSS

Pesciolino



Questo è il mio pesciolino n° 641
in una vita costellata di pesciolini rossi.
I miei genitori mi comprarono il primo
per insegnarmi cosa significasse amare
e prendersi cura di una creatura vivente del Signore.
Seicentoquaranta pesci dopo,
l’unica cosa che ho imparato,
è che tutto quello che ami morirà.

5 commenti:

Boh ha detto...

Anche tutto ciò che odi ;)

Enrico zio ha detto...

Accidenti 641 sono veramente tanti!
Hai provato a tenerli in acqua e a dargli da mangiare?
Ciao buona settimana
enrico

La Ragazza Che Scriveva Troppo ha detto...

In effetti...
Si può vedere
anche così! XD

riccardo uccheddu ha detto...

Ciao!
La conclusione della tua riflessione è molto triste ma... realistica.
Eppure, io penso che non ci si debba arrendere a vedere la morte come (come potrei dire?) la parte vincente della vita.
Penso che (i pesciolini possono, credo, esser visti anche come un simbolo) qualcosa continui a vivere: sia in una prospettiva laica che in una religiosa, si tratta dei ricordi e delle cose fatte con una o più persone.
In una prospettiva religiosa, si tratta di una vita futura... oltre questo mondo.
Certo, la tristezza per la morte di alcune persone, rimane...

cilla ha detto...

concordo con riccardo, almeno in parte, perchè secondo me tutto ciò che muore può rinascere e avere la possibilità di continuare ad imparare...o far imparare

Posta un commento

Lascia Il Tuo Pensiero :)

____________________ Pensieri Più Letti Della Settimana ____________________

_____ Da che parte del mondo arrivano coloro che partecipano a questi pensieri? _____

free counters